Se temete che i vostri messaggi che avete mandato vengano letti dai proprio amici, Vitaly Halenchik e Kiril Davydov hanno trovato una soluzione a dir poco straordinaria, parliamo di Kibo non altro che una semplice applicazione che mette il lucchetto ai vostri messaggi, per il momento il tutto può essere scaricato solo ed esclusivamente per iOS.

Kibo: arriva ufficialmente l’app lucchetto sia nascondere i messaggi che le chat

L’idea di realizzare l’applicazione citata è venuta per puro caso, quando i due ragazzi che abbiamo citato sopra hanno cercato di organizzare una festa a insaputa di tutti su Whatsapp, con qualche messaggio letto casualmente in anteprima dal festeggiato.

Entrando nello specifico, una volta scaricata l’applicazione, l’utente ha a disposizione due spazi: nel primo potrà scrivere ciò che vuole rendere pubblico, mentre nel secondo basterà fare un semplice tap sull’icona a forma di lucchetto per scrivere ad un amico, al proprio padre, fratello ecc… un messaggio privato che gli altri non potranno mai vedere.

La domanda che ora poniamo è la seguente: come funziona Kibo? Semplice, il messaggio che viene scritto dopo aver cliccato sul lucchetto viene convertito in automatico in un codice, che si potrà sbloccare solo ed esclusivamente tramite la copiatura e incollatura del messaggio stesso sulla tastiera dell’applicazione.

Logicamente, perché tutto funzioni alla perfezione anche il destinatario del messaggio sul dispositivo dovrà obbligatoriamente avere Kibo.

Sia Vitaly Halenchik che Kiril Davydov hanno rivelato anche che il messaggio mandato dal mittente e ricevuto dal destinatario tramite l’applicazione, non è possibile visualizzarlo ne nella conversazione ne per quanto concerne l’anteprima del messaggio sulla schermata di blocco.

Le novità non sono terminate, grazie a Kibo si potrà abilitare anche un codice opzionale in modo che i messaggi restino privati e vengano sbloccati solo grazie ad un altro codice.

Sul web in molti si lamentano per la scarsa privacy e sicurezza, ma alla fin dei conti tutti i messaggi inviati tramite l’app Kibo dove vengono mantenuti? Gli sviluppatori hanno voluto rassicurare un po’ tutti rilasciando le seguenti parole:

“Lavoriamo molto per assicurare la riservatezza delle comunicazioni. Stiamo salvando tutti i messaggi usando il nostro server speciale, ma tutti i messaggi sono salvati in forma anonima. Inoltre, allo scopo di proteggere i dati e le informazioni fornite dagli utenti, viene utilizzata la crittografia”